15 dicembre – Calendario dell’Avvento Rock – Starman (David Bowie)

viva viva il Calendario dell’Avvento Rock! che non fa ingrassare, né spendere quattrini in cianfrusaglie inutili. avvènto s. m. [dal lat. adventus -us, der. di advenire «arrivare»]. una canzone al giorno. il tema, per restare in tema, è “l’attesa”. trattasi di attese, il più delle volte, poco ortodosse. buon ascolto.

“C’è un uomo delle stelle che aspetta in cielo.
Vorrebbe venire e incontrarci
ma pensa che potrebbe scioccarci…
Guarda fuori dalla finestra, riesco a vedere la sua luce
Se mandiamo segnali luminosi, potrebbe atterrare stanotte.”

In Starman di David Bowie l’attesa non poteva che essere intergalattica. Chi deve arrivare non è certo un uomo comune, ma qualcuno in grado di salvare il mondo. Che sia un “alieno” o il rock’n’roll.

«Gli uomini delle stelle di cui parla la canzone si chiamano Infiniti e viaggiano tra i buchi neri», ha raccontato Bowie a Rolling Stone nel 1973, «Ziggy sta parlando di questo incredibile uomo spaziale che sta arrivando per salvare la Terra, atterrando da qualche parte nel Greenwich Village. In sogno l’Infinito avvisa Ziggy di scrivere della venuta di un uomo delle stelle. Così lui scrive Starman, che è la prima notizia di speranza che la gente sente dopo tanto tempo: perciò sono subito catturati».

«Fu quello che l’assassinio di Kennedy era stato per la generazione precedente, qualcosa di memorabile. Fu davvero un’esperienza decisiva. Corsi immediatamente a truccarmi usando il make-up di mia sorella. Mi innamorai subito dell’aspetto bizzarro che aveva il mio volto e del fatto che poteva irritare la gente. Mettersi della matita attorno agli occhi e sentire le persone gridarti dietro era una sensazione strana e meravigliosa.» (Robert Smith, Cure)

«Quando lo vidi a Top Of The Pops pensai che venisse da Marte. Fu una delusione scoprire che si chiamava Jones e veniva da Battersea.» (Noel Gallagher, Oasis)

(virgolettati tratti da David Bowie Changes – Le storie ddietro le canzoni, Giunti Editore, 2020)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *