Viziosi Raveonettes

Lei (Sharin Foo) è un incrocio tra Nico e Angie Dickinson. Lui (Sune Rose Wagner), se gli mettete gli occhialetti, è un po’ Tim Burton. Gioco delle somiglianze a parte, il nuovo disco dei Raveonettes mi piace! Si chiama Lust, Lust, Lust! ed è il terzo lavoro in studio della band danese.

Sonorità tetre, viziose, distorte. E, per riprendere con le associazioni mentali, sin dal primo brano ho subito pensato a un mix tra le atmosfere alla Twin Peaks (Julee Cruise) e le ombre dei Cranes.

L’album sarà sugli scaffali dal primo febbraio prossimo e non sarà targato Columbia/Sony, come il precedente. Sull’onda dell’ultima tendenza, anche i Raveonettes hanno deciso di produrre i loro dischi in totale autonomia e l’operazione sembra aver decisamente giovato alla loro vena creativa.

Sharin e Sune hanno annunciato anche le date italiane:

07/02/2008 @ Spazio 211, Torino
08/02/2008 @ New Age, Treviso
09/02/2008 @ Bronson, Ravenna
10/02/2008 @ MusicDrome, Milano
12/02/2008 @ Circolo degli Artisti, Roma
13/02/2008 @ Flog, Firenze

Info: www.dnaconcerti.com; info@dnaconcerti.com; tel. 06/47823484


2 pensieri su “Viziosi Raveonettes

  1. ammetto di averli scientemente snobbati per due motivi fondamentali: l’eccessivo richiamo estetico ai velvet underground (in pochissimi possono permettersi di scomodare lou reed) e il mio personale rigetto per un certo tipo di indie-rockers rampanti. meritano davvero l’ascolto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *