Colpi bassi e medicine

Un’amica speciale ha ricevuto un colpo bassissimo da un uomo decisamente da poco. Forse le sarebbe più d’aiuto se prendessi il lui in questione a calci, ma, ahimé, sono per la non-violenza (…I believe in peace, bitch!…).

Non mi resta che andarci giù pesante a parole. Anzi, lo lascio fare a Ani. Lei se la cava alla grande con questo genere di cose. Del resto aveva già cantato sdolcinerie tipo: "… fuck you and your untouchable face…".

Gravel (Ani DiFranco)

Posologia e modo di somministrazione:
ascoltare 3-4 volte al giorno a volume sostenuto. Nei casi più gravi il dosaggio giornaliero può essere aumentato a 10-15 ascolti.

"… you’ve been juggling two women
like a stupid circus clown
telling us both we are the one
and maybe you can keep me
from ever being happy
but you’re not going to stop me
from having fun…"

6 pensieri su “Colpi bassi e medicine

  1. so let’s go, before i change my mind

    i’ll leave the luggage of all your lies behind

    ‘CAUSE I AM BIGGER THAN ANYTHING THAT CAME

    BEEEEEEEFOOOOOOORE…

    forza, amica speciale, parola d’ordine: orgoglio! Siamo tutte con te, sorella!

    😉

  2. E’ il brano che più mi piace di Ani. Specie in quel crescendo finale, saturatissimo, liberatorio.
    Sai che ti dico? Lo metto in playlist, faccio un po’ di prevenzione, dovessi diventare un uomo da poco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *