Perfetta per Neil

Stasera gira così. A casa mia è una serata perfetta per ascoltare Neil Young. Sola, nella penombra della mia stanza, sto rispolverando alcuni dei pezzi che amo di più. Con questa in particolare il babbo mi cullava spesso da bambina. E ogni tanto ancora la suona.

"… sailing heart-ships
thru broken harbors
Out on the waves in the night
Still the searcher
must ride the dark horse
Racing alone in his fright.
Tell me why, tell me why

Is it hard to make
arrangements with yourself,
When you’re old enough to repay
but young enough to sell?

Tell me lies later,
come and see me
I’ll be around for a while.
I am lonely but you can free me
All in the way that you smile
Tell me why, tell me why

Is it hard to make
arrangements with yourself,
When you’re old enough to repay
but young enough to sell?

Tell me why…"

2 pensieri su “Perfetta per Neil

  1. Da bambina sognavo Neil come marito. Non lo dire a nessuno. Ascoltavo i suoi dischi e scrivevo la pronuncia delle sue canzoni per impararle a memoria.

  2. Beh, scusa, mica c’è da vergognarsi… Vuoi mettere arrivare a casa, dopo una giornata pesante di lavoro, e avere Neil che ti canta Cowgirl in the Sand…! Grand’uomo! Grandissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *