Lost!

Mi spiace Jack, niente a che vedere col tuo telefilm. Trattasi piuttosto di un’esclamazione, pronunciata dalla sottoscritta a denti stretti. Strettissimi.

Per farla breve, mi perderò Vincent Gallo. L’attore, regista, produttore, musicista… sarà a Milano domani (venerdì 19 settembre). Terrà un vj-set al Teatro Dal Verme (ore 18.30). Mostrerà e commenterà frammenti dei suoi film. Io, ahimé, a quell’ora sarò in viaggio (un matrimonio mi attende).

Lui mi piace in tutte le salse: pulitino, un po’ più fighetto e barbuto, modello cavernicolo. Lo prendo comunque insomma!

"Scalmane" a parte, a quest’uomo vengono bene parecchie cose. Sa stare dietro una macchina da presa e sa starci anche davanti (che poi qualcuna, in Brown Bunny, gli sia stata anche "sotto", quella è un’altra storia… lol). Se ne intende parecchio di musica e la scrive pure. Pellicola e note a parte, le sue opere d’arte sono state esposte in vari musei in giro per il mondo.

Al di là del suo corpo (lol), due cose inizialmente mi hanno spinto ad approfondire la conoscenza di questo eclettico personaggio. Quelle qui sotto.

Buffalo ’66 (1998). Lo ricordo a memoria. Questa scena poi, con Moonchild dei King Crimson in sottofondo, me la porto dietro da anni.

Going Inside. Videoclip girato per John Frusciante (redhotchilipepper), che ha avuto tremende conseguenze sul mio primo esperimento di montaggio.

Se siete a Milano venerdì sera, fatelo per me, andate al Dal Verme. E’ pure gratis!

4 pensieri su “Lost!

  1. bello è bello non c’è che dire! E Buffalo 66 è uno dei miei film preferiti in assoluto.. però Vincent è tanto, troppo fascistone, non mi sta simpatico…ps a voi uomini, invece, vi si capisce una meraviglia! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *