Lorenzo e la Girella (Jo!)

La Girella è sempre stata la mia merendina preferita. Quand’ero piccola però dovevo procurarmela di nascosto dalla mia "spacciatrice" di fiducia, nonché vicina di pianerottolo. La Franci aveva la casa piena di dolcetti di ogni sorta: Tegolini, Crostatine, Saccottini… Aveva raccolto così tanti punti da essersi in breve tempo accaparrata l’intero set di premi del Mulino Bianco.

A casa mia invece il babbo aveva bandito l’ingresso di qualunque genere di conservante alimentare. Figuriamoci, delle suddette merendine nessuna traccia. Mamma cercava di sopperire alla grave mancanza, sfornando, a ritmi da record, torte per me e mio fratello. Buonissime, per carità, ma sane, dannatamente SANE. E si sa: le cose "chimiche", se appena capita l’occasione di assaggiarle, diventano vere e proprie droghe (vedi Nutella, Estathé e affini).

La Girella, dicevamo, era il non plus ultra delle merendine. Soffice pan di spagna, arrotolato su strati di gustosa crema alla nocciola (decisamente la mia preferita!). Tanto per cambiare poi gli spot in tv favorivano pesantemente la crisi d’astinenza.

Direte voi: e questo che diavolo c’entra con la musica? C’entra, c’entra…
La colpa di questo vizioso revival, poi, la dovete a Micol, che citando lo spot della Crostatina, ha fatto sì che io trovassi questo (guardatevelo fino in fondo, mi raccomando…):


 

5 pensieri su “Lorenzo e la Girella (Jo!)

  1. Adoravo anch’io la girella…rimangiandola da grande però, secondo me, non aveva mica lo stesso gusto!

    La morale è sempre quella, fai  merenda con girella!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *