Quattro chiacchiere fiorentine con Patti Smith

Premesso che con Patti Smith ci farei pure un’ora di coda alla cassa del supermercato, se poi mi dite anche che invece che al super, posso incontrarla a Firenze e farci una chiacchierata itinerante tra Palazzo Vecchio e Santo Spirito, allora son già lì.

I was in Florence. È questo il nome dell’evento in questione. Patti Smith a Firenze c’è stata sicuramente più volte, ma il 10 settembre del ’79 ad ascoltarla c’erano 50.000 ragazzi e lei si sarebbe ritirata a vita privata proprio il mese successivo. “Quello – ha detto – è stato il concerto più importante della mia carriera, quasi la mia Woodstock”.

30 anni dopo, la sacerdotessa del rock torna sul luogo del delitto con la voglia di cantare, recitare e camminare con la gente per le strade di Firenze “come un menestrello dei tempi antichi”.

Sicché, il 9 e il 10 settembre prossimo non cercatemi: nutrie permettendo, io sarò a ballare a piedi scalzi in riva all’Arno.

Patti Smith – Wave (via Sam1957)
pass: sam1957

chi ha paura di Carla Bozulich?

Patti Smith posseduta dal Diavolo. La sorella gemella di Nick Cave alle prese coi giocattoli del fratellino. In realtà lei è Carla Bozulich. Nome in codice: Evangelista. La sua musica è tetra, sotteranea, a tratti apocalittica, e alla sottoscritta piace un bel po’.

“… when all hope is gone
there’s only thing left.
One defiant word
that hasn’t dried on our parched lips.
Can you say it with me?
Love. Love…”

Evangelista
Hello, Voyager!
Constellation/Goodfellas (2008)
[ download via Stratosphering ]