la casa gialla

C’è una casa gialla alla periferia di Milano. Ho preso la tangenziale est mille volte, passandole accanto, per scappare dalla metropoli, ma non l’avevo mai notata. Ho scoperto questo angolino prezioso, solo da quando mi faccio comodamente scarrozzare dalla navetta tutte le mattine, per andare al lavoro.

Fate la via Rombon (direzione Cassanese), possibilmente in una giornata limpida. Quando siete a cavallo del Lambro, voltatevi a destra e allungate lo sguardo oltre il ponticello in pietra. La casa gialla se ne sta lì, piccolo gioiellino milanese di due o tre piani, immersa in un verde che nemmeno sembra nostro.

Bella come il sole, ogni mattina ricambia il mio sguardo, strizza l’occhio e sembra dirmi: “Nemmeno tu credevi che Milano potesse essere così bella, eh?”. 😉

13 pensieri su “la casa gialla

  1. Mi inquietano, le case gialle, i giardini segreti. Io andrei a dare un’occhiata da vicino. Oppure eviterei in futuro di notarla.

  2. Addirittura??!?? 😀
    Però l’idea di andare a vederla da vicino c’è. Prima o poi ci farò un salto. 🙂

  3. Qualche giorno fa ho postato la foto di una casa che si trova in una zona centrale di Roma. Ci sono passato davanti mille volte ma non avevo mai notato la magia di un giardino addosso ad una parete. Proprio come è capitato a te…

  4. milano a volte è capace di sorprenderti. ci sono certi giardini nelle case borghesi del centro storico che uno non si immaginerebbe mai, con tanto di pavoni e fenicotteri (es. via cappuccini). poi ogni tanto se alzi lo sguardo (cosa poco frequente a milano) puoi incocciare in palazzi liberty meravigliosi(es. via malpighi). la periferia (non considerando più i navigli periferia) è meno generosa. è stata troppo martoriata dalla speculazione. però qualche angolo lo trovi. così quando scopri sulla tua strada qualche cosa di bello lo fai tuo, e ti allieta la giornata.

  5. Ma che bello, due regali con un post: una bellissima immagine della Milano che preferisco e la segnalizione di uno di quei libri che “qualcuno dovrebbe farmi una guida simile!”

    Grazie 😉

  6. Ciao Elenucci! A breve una capatina la faccio e ve la fotografo anche da vicino. 🙂

  7. ciaooo non c’entra nulla con il tuo bel racconto sulla misteriosa casa gialla pero’ volevo dirti di non perterti assolutamente il tributo a Nico a Ferrara!!! dovrebbe esserci anche soap & skin che e’ fantastica (sentito l’album??ne avevo parlato qui: http://thebrixtownmassacre.wordpress.com/2009/03/15/la-sostenibile-pesantezza-dellessere/) e pure i miei amici “last man standing” e poi vabo’ un tale john cale… devi andare e poi dirmi tutto!! 🙂

  8. Ciao Chiaretta!

    Da velvettiana, oltre che reediana incallita, ovviamente questa domenica sarò in quel di Ferrara a gustarmi lo spettacolo! 😉

  9. Pingback: lovlou | Come promesso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *