Alda Merini e lovlou

Di Alda Merini ho due ricordi nitidi e importanti.

Una serata all’oratorio, da ragazzetta, passata ad ascoltarla leggere poesie e parlare della vita. Tornai a casa con un libro autografato e i suoi occhi accesi impressi nell’anima.

La mia terza stanza, in via Guerrini al 6. Sulla parete accanto alla finestra avevo scritto in acrilico nero questa sua frase: “… il buio è così indolore, il buio è così siepe, il buio è così mamma…”.

Mercoledì 4 novembre, alle ore 14, verranno celebrati per Alda Merini i funerali di Stato in Duomo (Milano).

Ascolta il podcast di “lovlou e Milano” per Alda Merini

3 pensieri su “Alda Merini e lovlou

  1. Brava LovLou… Hai ricordato Alda Merini con le sue parole bellissime e con una scelta musicale di alti livelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *