se non Kaki non vale

La casa 139 ieri sera era un forno, piena all’inverosimile. Kaki King, ahimè, era in vena di “virtuosismi” e la sottoscritta è una che preferisce di gran lunga la sostanza. In attesa di concerti migliori, Kaki per ora me l’ascolto nello stereo.

P.S. Il titolo trash lo dovete a Bioetola.

Un pensiero su “se non Kaki non vale

  1. In effetti non è stato un gran concerto, la nostra Kakina sembrava parecchio sKazzata. Per fortuna che un po’ di sostanza ce l’ha messa il batterista.

    Dovresti imparare anche tu a fare multiTaping contorcendoti intorno al manico, magari con l’Ukulele..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *